La villa dei Casamonica consegnata all’associazione nazionale dei genitori dei bambini autistici

Il 5 settembre 2017 una villa dei Casamonica, destinata alla Regione Lazio dall’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, viene consegnata dal Presidente Zingaretti all’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici del Lazio.

 

La villa confiscata, della superficie di circa 600 metri quadrati e del valore stimato di oltre un milione di euro, era stata sgomberata dalla Questura di Roma il 21 febbraio 2017 e trasferita dall’’Agenzia al patrimonio della Regione Lazio che ha così potuto emanare il bando pubblico di assegnazione rivolto ad associazioni e cooperative sociali. A vincere il bando è stata l’ANGSA – Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici del Lazio.

Nel corso della cerimonia la presidente dell’associazione ANGSA, Stefania Stellino, a ricevuto dal Presidente Nicola Zingaretti e dal Prefetto Direttore dell’Agenzia Ennio Mario Sodano le chiavi dell’edificio.

02
La Regione ha dato la villa in concessione gratuita per 9 anni, rinnovabili, all’Angsa affinché vengano realizzate le azioni previste nel progetto che la commissione tecnica di valutazione regionale ha ritenuto di dover premiare tra le undici proposte pervenute dopo l’emanazione del bando. L’Angsa, federata alla Fondazione Italiana per l’Autismo e alla FISCH (Federazione Italiana Superamento Handicap) è la più grande associazione che si occupa di questa malattia ed è costituita da genitori, familiari e tutori di soggetti autistici.
Annunci